giovedì 5 ottobre 2017

RIFIUTI: REGIONE RISPETTI ACCORDI SU GESSI ROSSI IN MAREMMA

La Regione Toscana si impegni a far rispettare l'accordo che ha sottoscritto con gli enti locali, l'azienda e i sindacati sullo smaltimento dei Gessi rossi in Maremma. Lo chiederò in una mozione che sarà presentata nelle prossime ore. L'ho annunciato a Grosseto nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno partecipato anche Fabrizio Rossi, portavoce provinciale Fratelli d'Italia e assessore al Comune di Grosseto, Simonetta Baccetti, consigliere comunale "Insieme per Roccastrada", Moreno Bellettini, coordinatore comitato civico "Insieme per Roccastrada".

Chiederemo che la questione venga affrontata già nel prossimo Consiglio regionale in programma martedì prossimo, vogliamo che sia rispettato l'intesa messa nero su bianco nel 2004 che prevede, tra le altre cose, di indicare le modalità di analisi ambientali e il rispetto dei protocolli di monitoraggio Arpat. Inoltre chiediamo che la Regione riferisca al Consiglio entro 60 giorni sullo stato di attuazione e chiederemo alla stessa Arpat informazioni su modalità e risultati delle rilevazioni. 

Mi auguro che il capogruppo in Regione del Partito democratico Leonardo Marras, che conosce bene il territorio, non voglia far mancare il suo voto per la salvaguardia della sicurezza ambientale nella zona. Da parte nostra non possiamo che sostenere le posizioni del comitato civico 'Insieme per Roccastrada' e le loro battaglie dentro e fuori dalle istituzioni per contrastare un pericoloso smaltimento di quei rifiuti nella cava della Bartolina.