mercoledì 25 ottobre 2017

FIRENZE, PARCO SAN DONATO: RUBANO IL RAME E IL PARCO AI CITTADINI

Il parco di San Donato a Novoli resta chiuso di notte perché 'l'impianto di illuminazione è stato ripetutamente manomesso a causa del furto dei cavi di rame'. Una motivazione inaccettabile che dimostra tutta la debolezza del Comune, che cede ai malviventi infischiandosene della tutela della sicurezza, e al privato della società Immobiliare Novoli, che secondo gli accordi urbanistici dovrebbe occuparsi di garantire l'apertura dell'area verde. A rimetterci, come sempre, sono i cittadini. 
E' quanto affermiamo io e Francesco Torselli, capogruppo di Fratelli d'Italia in Consiglio comunale di Firenze, in seguito alla risposta ad un'interrogazione presentata da Torselli, in cui l'assessore all'Ambiente Alessia Bettini ha svelato una situazione imbarazzante.

A causa di questa situazione il parco di San Donato deve chiudere al tramonto e i fiorentini non possono utilizzare una importante porzione del quartiere destinata ad area verde a causa probabilmente dei 'soliti noti' che abusano dei beni pubblici. 
Chi ha la responsabilità di vigilare sul parco dovrebbe anche rispondere di eventuali furti e quindi provvedere a ripristinare la situazione di normalità. Il Comune risolva al più presto la questione facendo valere gli accordi e soprattutto restituendo lo spazio ai fiorentini.